Domande frequenti

Cosa significa il numero riportato sui prodotti Sudlac?

Il codice stampato su ogni secchio identifica il numero di lotto. Per ogni lotto di produzione, Sudlac conserva un campione per 2 anni; è quindi possibile rintracciarne l’origine e verificarne il contenuto.

Perché è consigliabile applicare i rivestimenti durante il giorno, anziché di notte?

Il rivestimento ombreggiante deve essere applicato durante il giorno affinché possa asciugare completamente. Se si applica alla sera o durante la notte, la superficie della serra è bagnata e l’umidità è spesso elevata, il che influisce negativamente sul risultato finale.

Qual è la durata di conservazione di un secchio?

Sudlac garantisce la qualità di un prodotto in contenitore chiuso per un periodo di 2 anni. Verificare le informazioni utente riportate sul secchio, in quanto possono esistere eccezioni. I prodotti devono essere conservati al riparo dal gelo e dall’irraggiamento solare diretto. Se un secchio è stato conservato per oltre 1 anno, può essere necessario agitare energicamente il prodotto prima dell’uso.

Il contenuto di un secchio deve essere utilizzato immediatamente oppure può essere in parte impiegato in un secondo tempo?

Sudlac consiglia di utilizzare il contenuto di un secchio aperto entro 2-3 giorni per garantire la qualità del prodotto ed evitare la proliferazione batterica.

È possibile mescolare due secchi di prodotti diversi?

Sudlac ha messo a punto prodotti specifici per numerose colture e condizioni. Per questo motivo, non occorre mescolare il contenuto di due secchi per ottenere una miscela che associ le caratteristiche di entrambi i prodotti, la quale può essere persino controproduttiva. Non esitate a contattare la nostra azienda o il vostro distributore di fiducia per sapere qual è il prodotto più adatto alla vostra serra. Potete utilizzare anche lo strumento di consulenza prodotto, disponibile sul nostro sito Web.

Che cos'è la luce PAR?

L’irraggiamento fotosinteticamente attivo (detto anche PAR, Photosynthetically Active Radiation) è la gamma spettrale delle radiazioni solari compresa tra 400 e 700 nanometri, utilizzata dalle colture per il processo di fotosintesi.

Che cos'è la luce NIR?

La luce vicino infrarosso (NIR – Near-Infrared) è la gamma spettrale delle radiazioni solari compresa tra 700 e 2500 nanometri, molto efficace per generare calore nella serra. La luce NIR non è utilizzata dalle colture per la fotosintesi.

Che cos’è la diffusione luminosa (haze) ?

Si tratta della percentuale di luce che viene redistribuita con altre angolazioni. Se un prodotto possiede un fattore elevato di diffusione luminosa, la luce diretta su un oggetto è inferiore ed è invece maggiormente diffusa intorno ad esso. La diffusione luminosa non è sinonimo di una minore quantità di luce, ma riguarda solo la sua dispersione.

Sudlac produce collaudati rivestimenti e vernici ombreggianti, vernici traccialinee e per manutenzione.